1bet Sport Welcome Bonus
Cbet Sport Welcome Bonus

Calcio – Serie A: La Lazio vince e conserva il secondo posto. Pari senza reti tra Catania e Toro

candreva

Il primo match del 2013 termina a reti inviolate, mentre il secondo anticipo tra Lazio e Cagliari regala tante emozioni ed anche i primi gol del nuovo anno.

CATANIA – TORINO  0 – 0

Si chiude senza reti la prima partita del nuovo anno. E’ il Catania ad avere il totale controllo del match, soprattutto nel primo tempo, nonostante giochi in inferiorità numerica per gran parte dell’incontro. Al 12’ Lodi viene, infatti, espulso dopo aver colpito Meggiorini con una sberla. Nonostante la superiorità numerica, il Torino non punge mai e a fare la partita sono soprattutto i padroni di casa. Il Catania spreca troppo e al 22’ fallisce anche un penalty; Vives atterra in area Izco e Bergonzi concede il tiro dagli undici metri. Dal dischetto si presenta Bergessio che colpisce in pieno la traversa! Si rimane sullo 0 a 0. Pochi minuti più tardi, un’altra grande occasione con un tiro da fuori di Gomez, che viene smanacciato in angolo da Gillet.

Nella ripresa si rivede il Toro, che si rende pericoloso prima con Bianchi, e poi con Cerci che al 20’ sfiora l’incrocio dei pali con un gran tiro dalla distanza. L’inferiorità numerica incomincia a farsi sentire e il Catania subisce un netto calo rispetto ai primi quarantacinque minuti. Gli uomini di Ventura, non ne approfittano e sprecano le ultime occasioni della partita. Le due squadre si accontentano quindi di un punto a testa.

 

LAZIO – CAGLIARI  2 – 1

All’Olimpico vanno in scena la Lazio di Petkovic, seconda in classifica e in ottima forma, e il Cagliari, reduce da cinque sconfitte di fila e otto partite senza vittorie. Molti i problemi di formazione per il duo Pulga-Lopez: fuori per squalifica Pisano e Astori, infortunati Pinilla e Ariaudo, e all’ultimo saltano anche Cossu e Nenè. Dopo i primi minuti di stallo, iniziano ad ingranare le due squadre e il primo guizzo è della Lazio che al 17’ colpisce la traversa con un gran tiro su punizione di Hernanes. Reagisce subito il Cagliari, che pochi secondi dopo si rende pericoloso con una grande azione sulla fascia di Ibarbo, la palla arriva a Nainggolan che da pochi passi si fa parare da Marchetti. La Lazio gioca meglio e nel finale di tempo, sfiora nuovamente il gol con Klose che supera Agazzi, ma fallisce il tiro a botta sicura.

Al rientro dagli spogliatoi, non cambia la storia e la Lazio colpisce un altro legno: al 5’ da un calcio d’angolo, pallone messo al centro, Ekdal nel tentativo di anticipare Radu colpisce di testa e centra il palo. Il Cagliari non riesce a rendersi pericolo e allora dentro Cossu e fuori Dessena. Arriva il cambio e pochi minuti dopo arriva anche il gol: al 17’ Sau sorprende tutti calciando dal limite dell’area e riesce così a battere Marchetti. 0-1 e Cagliari in vantaggio! Subito un cambio per i biancocelesti, dentro Candreva per Gonzalez. Il neo entrato si rende subito pericoloso con alcuni tiri dalla distanza, sui quali Agazzi si fa sempre trovar pronto. Al 34’ da un corner arriva il pareggio dei padroni di casa: palla per Biava che fa la torre per Konko che da pochi passi in spaccata sigla il gol del pareggio, 1-1. Sale il forcing della Lazio, che solo quattro minuti dopo, riuscirà a trovare il gol vittoria grazie ad un calcio di rigore conquistato da Klose, atterrato in area da Agazzi. Il portiere che era già stato ammonito, verrà espulso. Rosso anche a Cossu per proteste. Cagliari in nove e dentro Avramov, il secondo portiere, per Ibarbo. Il rigore decisivo, viene calciato da Candreva che batte Avramov e regala la vittoria alla Lazio.

Tre punti importanti, che portano la Lazio a sole cinque distanze dalla vetta. Per il Cagliari, invece, questa è la sesta sconfitta consecutiva. La squadra sarda resta a 16 punti e rischia il sorpasso di Palermo e Genoa.

Nino Lanza

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>