1bet Sport Welcome Bonus
Cbet Sport Welcome Bonus

Calcio – Cavani affonda la Roma

presentazione-cavani-de-laurentiis-fotocuomo-8_primo

Con questo ritmo, i tifosi partenopei dovranno avere paura. Edinson Cavani sigla una tripletta e regala al Napoli una vittoria di larga misura sulla Roma. 4-1 è il punteggio che condanna la squadra di Zeman, colpevole di aver perduto quella solidità difensiva che in minima parte aveva conquistato nelle scorse partite.

IL MATCH - Ci vogliono solo 4’ al Matador per gonfiare la rete e mettere in discesa una partita per un Napoli che si aggiudica la sfida del posticipo. La Roma reagisce al gol dell’uruguaiano alzando il ritmo e confezionando due nitide occasioni da rete ma non riesce ad approfittarne, complice anche un ottimo De Sanctis; gli uomini di Zeman oltre a creare molto sono troppo prevedibili e imprecisi nei passaggi. Si va al riposo sull’uno a zero per i partenopei. Incomincia il secondo tempo e ci si aspetta una reazione della Roma, ed in effetti arriva con due tiri da fuori ben neutralizzati dal portiere avversario, ma la squadra capitolina paga l’ennesima ingenuità difensiva nell’azione che porta al secondo gol del Napoli al 48’ con Cavani, bravo a girarsi spalle alla porta e gonfiare la rete per la personale doppietta. Poco dopo la Roma sciupa prima una buona occasione con Destro che, lanciato da Totti,  mette incredibilmente a lato, a tu per tu con De Sanctis. In seguito, la Roma, riesce a sbagliare l’impossibile: nella stessa azione per due volte gli attaccanti giallorossi sparano addosso al portiere partenopeo, e al terzo tentativo Bradley riesce a mandare a lato a porta vuota. Ben tre occasioni nel giro di pochi secondi e la porta degli azzurri sembra inviolabile, a differenza di quella romanista che al 70’ subisce una rete per la terza volta ancora con Cavani: tripletta per lui e superata quota 90 reti con la maglia del Napoli. La Roma riesce a trovare con il neo entrato Osvaldo il gol del 3-1 al 73’, ma sembra troppo tardi; tempo cinque minuti e Pjanic si becca il secondo giallo lasciando la Roma in dieci. Nonostante ciò, proprio la squadra di Zeman ha in seguito la palla del 3-2 ma Bradley di testa spreca. Ci pensa Maggio a chiudere definitivamente la partita timbrando il 4-1 al 90’.

Risultato finale che evidenzia il fantastico stato di forma del bomber Cavani, che ha massimizzato le occasioni avute segnando tre reti e dimostrando un cinismo decisamente mancato alla Roma di questa sera. Se per i giallorossi è notte fonda il Napoli fa festa, si gode il suo Matador e la vittoria sui giallorossi che consente ai partenopei di salire al terzo posto a quota 37 punti in classifica, a sole due lunghezze dalla Fiorentina che occupa il secondo posto.

Stefano Tonzig

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>