1bet Sport Welcome Bonus
Cbet Sport Welcome Bonus

Calcio – Serie A, 19esima giornata: cadono Fiorentina ed Inter, Milan ok. A Torino è nata una stella

933131-15433470-640-360

Cenere e carbone ai più monelli, tanti doni a chi è stato buono. Il turno dell’Epifania è forse quello più sorprendente dall’inizio di questo campionato. Cadono la Juve capolista, la Fiorentina, vince il Milan che continua a guadagnare terreno. L’Inter è ancora in striscia negativa.

UDINESE 3 – INTER 0

La diciannovesima giornata di A si apre proprio con l’anticipo del Friuli. L’Inter crolla sotto i colpi di Di Natale in una partita nel complesso non brillante. Un primo tempo equilibrato fa da contraltare ad una seconda frazione schizofrenica. Gli ospiti sfiorano il vantaggio ma Jonathan e Palacio falliscono clamorosamente. I bianconeri passano in vantaggio con Di Natale e dopo l’espulsione di Juan Jesus vanno ancora a segno con Muriel e lo stesso capitano. Stramaccioni a fine partita recrimina per un presunto rigore non dato (e sul quale è stata fischiata simulazione a Palacio).

CHIEVO VERONA 1 – ATALANTA 0

Importante vittoria casalinga del Chievo che regola l’Atalanta con un gol di Cofie sul finire del primo tempo. I gialloblu gestiscono al meglio il vantaggio nella ripresa, l’Atalanta ci prova con tenacia ma senza pungere in fase offensiva.

FIORENTINA 0 – PESCARA 2

Clamoroso al Franchi. Il Pescara espugna Firenze e torna a casa con tre punti pesantissimi. E’ Perin l’artefice principale della vittoria biancazzurra: il portiere del futuro alza un muro compiendo prodezze su prodezze e consente alla sua squadra, che colpisce nelle uniche due occasioni create, di fare bottino pieno su un campo difficilissimo. Le reti di Jonathas e Celik consentono alla squadra di Bergodi di rifiatare dopo un secondo tempo interpretato magistralmente.

GENOA 2 – BOLOGNA 0

Anche al Ferraris si decide tutto negli ultimi 45′. Il Bologna formato trasferta e privo di Diamanti è davvero poca roba. Borriello va in gol due volte e regala tre punti importanti a Del Neri. Negli ospiti da segnalare l’espulsione di Guarente.

JUVENTUS 1 – SAMPDORIA 2

Allo Juventus Stadium il risultato che non ti aspetti. La Juve comincia facendo la partita, va in vantaggio con un rigore di Giovinco e recrimina per un altro penalty non concesso per fallo su Matri. La partita si mette ancora di più in discesa quando Berardi si fa espellere alla mezz’ora del primo tempo. La Samp in dieci regge fino all’intervallo, poi l’incredibile. All’ottavo del secondo tempo Icardi si invola verso la porta di Buffon, il portiere della Nazionale ci mette del suo e il baby gioiello doriano sigla l’1-1. La doppietta personale  dell’argentino arriva al 24′ su un’azione di contropiede finalizzato da un destro violentissimo sotto la traversa. La Juve si lancia alla ricerca del pari ma il massimo che ottiene è una terribile traversa di Vucinic. Oggi a Torino è nata una stella.

MILAN 2 – SIENA 1

Vittoria di misura del Milan che, complici le clamorose sconfitte delle squadre di alta classifica, recupera tre lunghezze preziosissime per rilanciarsi ai piani alti. Bojan e un rigore di Pazzini per i rossoneri, nel finale Paolucci accorcia le distanze. La squadra di Iachini è però praticamente nulla ed i rossoneri vincono di misura ma senza soffrire.

PARMA 2 – PALERMO 1

Al Tardini succede tutto nel finale. Belfodil porta in vantaggio ad inizio ripresa i padroni di casa. A pochi minuti dal termine Budan riagguanta il pari. La beffa dei padroni di casa è firmata Amauri che, all’ultima azione complice anche una papera del portiere rosanero Benussi.

Luca Fattore

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>