1bet Sport Welcome Bonus
Cbet Sport Welcome Bonus

Coppa Davis: Compitino Seppi, peccato per un bravo Lorenzi

1484542-seppi_davis

Bilancio in pareggio dopo il primo giorno di Davis con Seppi che pareggia il punto faticosamente portato a casa da Cilic contro Lorenzi.

Tutto sommato possiamo essere soddisfatti.

Visto come era partita la giornata di ieri, con il forfait di Fognini, sembrava che la Croazia potesse facilmente portare a casa il primo punto del confronto e mettere una grossa pressione su Andreas Seppi, che si sarebbe visto costretto subito a salvare la patria da un pericoloso 2-0. Cosa che in ogni caso ha dovuto fare in serata, per evitare l’obbligo di dover ribaltare completamente le sorti di un fine settimana che fino alla vigilia (e ancora oggi è così) ci vedeva favoriti; ma lo ha potuto sicuramente fare con la mente resa un po’ più leggera da una grandissima e generosissima prova di Paolo Lorenzi, che ha costretto a un quinto set in 4 ore di gioco un Cilic abbastanza falloso.

Paolone ce l’ha messa tutta e dopo un primo set dominato dal croato ha trovato le giuste misure ed è riuscito a trovare il bandolo del proprio gioco, trascinando il più quotato avversario, dopo aver dilapidato palle break e set point, a un pericoloso tie break, vinto non senza affanni (nonché un po’ di braccino) per 8 punti a 6. Nel terzo set l’italiano addirittura breakava in apertura e riusciva a tenere abbastanza tranquillamente fino ad arrivare a servire per il set, dove dopo aver rischiato con qualche palla break concessa, chiudeva con una volee che faceva impazzire il pubblico, portandosi addirittura sul 2-1. Ma qui purtroppo Cilic si ricordava la propria posizione in classifica e saliva di tono mentre allo stesso tempo, inutile nascondersi, Lorenzi cominciava a esaurire il carburante, ritrovandosi con la spia accesa già sul 3-3 nel quarto set, finendo per capitolare al quinto per 6/2. Plauso comunque al toscano, che col suo cuore ha permesso sicuramente alla squadra italiana di essersela giocata fino in fondo anche con il numero uno avversario e persino con quella che doveva essere una semplice riserva. Una sconfitta che fa morale, si potrebbe quasi dire, e  che magari porta via energie preziose a un Cilic che domenica avrà di fronte un avversario sulla carta ben più tosto del pur coraggiosissimo Lorenzi.

Quel Seppi che nel secondo singolare ci ha fatto un po’ tremare, dopo aver dominato il primo parziale per 6/2. A quel punto l’altoatesino si prendeva una pausa caffé consentendo a Dodig di andare avanti di un break, salvo poi recuperarlo per poi perdere al tie break il secondo parziale. Qui la partita si faceva un po’ troppo tirata, con l’italiano che non riusciva a scrollarsi di dosso il croato, finendo per chiudere i set solo quasi all’ultimo respiro. Difficile dire se la tensione abbia giocato il suo ruolo; giocare in casa davanti a un pubblico così, con la responsabilità di un’intera squadra sulle spalle non doveva comunque essere facile, soprattutto pensando alla pesante posta in palio che aspettiamo da 10 anni o giù di lì. Fatto sta che Seppi ha saputo ricomporsi e portare a casa il punto che serviva, confermandosi giocatore in ogni caso solido, come ha dimostrato nel corso dell’ultimo anno.

Adesso la parola passa al doppio di oggi pomeriggio, dove vedremo in campo un po’ di coppie improvvisate, a meno che uno sciamano non abbia fatto andare via la febbre nella notte a Fognini (ci sono comunque speranze al riguardo). La coppia Fognini/Bracciali ci darebbe un’enorme sicurezza, sebbene anche Lorenzi/Bracciali dovrebbero saper tener testa ai giovanissimi croati. Tutto questo a meno che Cilic non voglia sottoporsi a un tour de force che potrebbe divenire molto pericoloso per le sorti croate.

Davide Bencini

Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>