1bet Sport Welcome Bonus
Cbet Sport Welcome Bonus

Esclusiva, Fisichella premiato con il Cavallino d’oro. Noi c’eravamo.

Posted by

DSC_0220 Uno scenario fantastico:  il Castello Visconteo di Abbiategrasso, eretto nella ridente cittadina lombarda nel 1382. Un clima indescrivibile, quello che accompagna ogni edizione del GP di Monza. Un gruppo affiatato: il Club Ferrari di Abbiategrasso: non un semplice fan club, ma una famiglia. Un ospite di eccezione: Giancarlo Fisichella.

Le premesse sono buone, ottime. Una cena per premiare un campione, ne approfittiamo per scambiarci due parole. Piero Savazzi, Supporting Member Ferrari, ha il microfono: non è un’intervista ma una chiacchierata tra amici.

- Ci pensavi a una carriera così lunga?

- La passione me l’ha trasmessa mio padre, che era un grande fan della F1 e già quando ho cominciato, all’età di 8 anni, il mio pensiero, il mio obiettivo e soprattutto i miei sogni erano rivolti alla F1. Devo dire che sono un ragazzo fortunato, perché sono arrivato ad avverare i miei sogni: in F1 ho vinto delle gare, ho fatto delle pole position e continuo a correre con la Famiglia Ferrari: penso che sia lo scopo di ogni pilota!

- E su questo non ci sono dubbi! La tua storia in F1 è intensissima: hai pilotato ben sette vetture divere:  dal 1996 con Minardi, fino ad arrivare al 2009, passando da Jordan, Benetton, Sauber, Renault, Force India, Ferrari. Hai ripercorso 15 anni tra tecnologie, regolamenti diversi. Come è cambiata la serie? Ti sei trovato a tuo agio?

- Direi aver disputato 231 Gran Premi in 14 anni mi sono trovato abbastanza bene! Ci sono stati tanti cambiamenti negli anni, ma comunque ho vissuto anni indimenticabili. Non tornerei mai indietro, sono contento di quello che ho fatto e, come ho detto prima, sono ancora il pilota a tutti gli effetti, sono nella Famiglia Ferrari e spero di continuare ancora per molto!

Ragazzi e che carriera quella di Fisico! 3 successi in F1: Brasile, Australia e Malesia (in Formula 3 aveva già regnato sui prestigiosi circuiti di Monaco e Macao!); nel 2012 ha vinto il Campionato del Mondo Entourage e la spettacolare 24 Ore di Le Mans, mentre qualche giorno fa con Gianmaria Bruni ha conquistato la 6 Ore di San Paolo. Gli applausi si sprecano, ma se li merita tutti!

Fisichella viene premiato con il Cavallino d’oro 2013 dal Presidente del Ferrari Club di Abbiategrasso Paolo Pavesi e dal Direttore Operativo dei Fan Club Ferrari Mauro Apicella. L’augurio che il Presidente fa al campione è sentito, da vero appassionato: di replicare il risultato dello scorso anno a Le Mans (“La gara più importante e storica che abbiamo nel mondo delle corse e soltanto una volta facendola mi sono reso conto di quanto sia importante, ma soprattutto di quanto sia dura per un pilota: ho i brividi già a raccontarla adesso, averla vinta è una soddisfazione immensa!”, la riflessione di Fisichella),inutile aggiungere che torneremmo a festeggiarlo!

Molti i riconoscimenti dati nel corso della serata a chi si è contraddistinto nel Club di Abbiategrasso: degno di nota è il premio meritato da Massimo Passone e Maurizio Orelli, che da Latina hanno portato lo Squalo Rosso al secondo posto nella classifica finale del Campionato delle Soap Box.

Ci sediamo a tavola, la cena è ottima, il vino è fresco, la compagnia piace, diverte. Esce la torta, si stappa lo spumante, si brinda. “A cosa?” vi starete chiedendo: ovvio, alla Passione: è lei che ci spinge, è lei che ci ha fatto ritrovare qui, stasera.