1bet Sport Welcome Bonus
Cbet Sport Welcome Bonus

Campionato forza 4. Milan e Roma: cenere e carbone!

0 Flares Filament.io Flare More Info"> 0 Flares ×

Quattro. Quattro è il numero di squadre in fuga in questo campionato, una delle quali domenica sera sarà campione d’inverno.

Nella domenica della Juventus che allo stadium batte il Verona 3-0 e mette il sigillo sull’ottava vittoria di fila in campionato, la Viola vince 3-1 a Palermo con l’ex Ilicic mattatore del match. Rispondono l’Inter con tre punti importanti in casa dell’Empoli (0-1 e gol di Icardi) ed il Napoli che al San Paolo vince 2-1 su un buon Torino.

Passo falso della Roma: al Bentegodi il Chievo (nel giorno della sua 500esima partita in A) si regala un pari tanto importante quanto rocambolesco. 3-3 il finale! Cade il Milan che in casa col Bologna spreca tanto e subisce il gol vittoria rossoblu di Giaccherini a pochi minuti dalla fine.

Rossoneri raggiunti al sesto posto dal Sassuolo che viene fermato sul pari dal Frosinone (2-2). Pari anche in Lazio-Carpi, finita 0-0.

Nel Derby della Lanterna, la Samp rialza la testa: 2-3 il finale, doppietta di Soriano e gol di Eder per i blucerchiati e sullo 0-3 Pavoletti ne fa 2. Udinese vittoriosa nel lunch-match, 2-1 sull’Atalanta.

L’UOMO PARTITA – Roberto Soriano, uomo partita e uomo mercato. Il centrocampista blucerchiato regala il derby alla squadra di Montella e si regala un altro mese al centro delle cronache di mercato. Mihajlovic lo segue attentamente, al momento difficile immaginare quale sarà il suo prossimo futuro ma nel frattempo la Genova-sponda Samp si gode un girone intero di sfottò ai cugini-rivali.

IL MATCH – Empoli-Inter. Tutti aspettavano un passo falso dei nerazzurri su un campo davvero difficile. L’Empoli gioca bene e raccoglie tanto, è un punto sotto la zona Europa. L’Inter vince col suo risultato preferito e porta a casa 3 punti che, al momento, sono fondamentali.

LO STRATEGA – A Rolando Maran il premio di allenatore di giornata. Sembrava una partita già persa e con la sorte avversa. Sostituzioni forzate e doppio vantaggio giallorosso non hanno fermato il Chievo che rimonta, va di nuovo sotto e con il subentrato Pepe la fissa definitivamente sul 3-3 raccogliendo un punto importantissimo contro un avversario d’alta classifica.

LA GIOCATA – Senza dubbio il gol di Insigne, ad opinione di chi scrive il tiro del gioiellino partenopeo girerà per molto tempo sui social. Pallonetto che è nelle corde di chi qualitativamente è un po’ di gradini sopra la norma. Complimenti!

L’EPISODIO – Chievo-Roma, 40esimo minuto della ripresa. Gli ospiti conducono per 3 reti a 2 quando l’ex juventino Simone Pepe calcia una punizione che Szczesny respinge faticosamente. Il bracciale dell’arbitro vibra, segno che il portiere giallorosso ha respinto un pallone che era già entrato. Quando Irrati di Pistoia assegna il gol anche lo stesso Pepe è incredulo ma esulta perché capisce che la decisione è frutta di qualcosa di insindacbile: la gol-line technology. E’ la prima rete ufficialmente assegnata dalla tecnologia nel nostro campionato, proteste inutili.

RISULTATI:

Genoa – Sampdoria 2-3
Udinese – Atalanta 2-1
Palermo – Fiorentina 1-3
Sassuolo – Frosinone 2-2
Milan – Bologna 0-1
Chievo Verona – Roma 3-3
Juventus – Hellas Verona 3-0
Lazio – Carpi 0-0
Empoli – Inter 0-1
Napoli – Torino 2-1

Classifica:

Inter 39
Fiorentina 38
Napoli 38
Juventus 36
Roma 33
Milan 28
Sassuolo 28
Empoli 27
Atalanta 24
Lazio 24
Udinese 24
Chievo Verona 23
Sampdoria 23
Torino 22
Bologna 22
Palermo 18
Genoa 16
Frosinone 15
Carpi 11
Hellas Verona 8

 

 

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io Flare More Info"> 0 Flares ×

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *