1bet Sport Welcome Bonus
Cbet Sport Welcome Bonus

Calciomercato di Serie A: tante squadre in cerca del migliore, sarà carbone o cioccolato?

0 Flares Filament.io Flare More Info"> 0 Flares ×

L’ultima giornata di campionato del 2015 si è conclusa con: la vittoria dell’Empoli in casa del Bologna per 2-3; il Carpi sconfitto in casa dalla Juventus per 2-3; la vittoria del Napoli per 1-3 in casa dell’Atalanta; la Fiorentina che vince al Franchi per 2-0 contro il Chievo; il Verona che pareggia in casa con il Sassuolo per 1-1; la vittoria della Roma all’Olimpico per 2-0 con il Genoa; il Frosinone che perde in casa con il Milan per 2-4; la Sampdoria che vince in casa per 2-0 con il Palermo; il Torino sconfitto in casa dall’Udinese per 0-1; l’Inter sconfitta al Meazza per 1-2 dalla Lazio.
Il mercato della sessione invernale, inoltre, si aprirà il 4 gennaio 2016 e si concluderà il 1 febbraio alle ore 23.

Inter – Terminata questa prima parte di campionato di serie A, la classifica vede l’Inter capolista con 36 punti, di cui 11 partite vinte, 3 pareggiate e 3 perse.
Per l’Inter ci sono molte trattative in corso, di cui quella per l’attaccante Domenico Berardi classe ’94 del Sassuolo, che stuzzica molto l’interesse del direttore sportivo Piero Ausilio, interesse corrisposto dallo stesso giocatore per la fede nerazzurra che si sarebbe opposto al trasferimento in bianconero, nonostante l’accordo tra i due club sulla base di 16 mln di euro per acquistarlo nell’estate 2016 o 25 per la stagione successiva.
L’argentino Jonathan Calleri è ormai da considerarsi un nuovo giocatore dell’Inter.
L’attaccante che lunedì ha completato le pratiche per il passaporto comunitario ottenuto grazie alle origini italiane del nonno, raggiungerà l’Italia in compagnia della madre Bettina.
Grandi movimenti, soprattutto in difesa per la squadra nerazzurra che è già attiva sul mercato. Sarà rivoluzione sulle corsie, con almeno due terzini che preparano l’addio, ma non solo. Andrea Ranocchia ha le valigie pronte, destinazione Bologna, ed allora la dirigenza nerazzurra si muove per individuare il rimpiazzo giusto. Il nome nuovo, secondo Tuttosport, sarebbe quello di Armando Izzo. Il difensore del Genoa piace a tanti club, tra cui anche Arsenal e Benfica, ma i vertici interisti sarebbero pronti a giocarsi la carta Laxalt, attualmente in prestito al Grifone, per anticipare tutti e piazzare il primo colpo della sessione invernale.

Fiorentina – La Fiorentina si piazza seconda in classica con 35 punti, di cui 11 partite vinte, 2 pareggiate e 4 perse.
Il mercato deve ancora iniziare ufficialmente, ma già impazzano i nomi in ottica viola. Dal tormentone Lisandro Lopez alle alternative Mexes e Fazio, dalle probabili partenze di Rossi e Suarez, all’interesse per Najar, Grassi e Ocampos. Senza dimenticare le trattative per i rinnovi contrattuali, con quello di Alonso che tiene banco. Attenzione, però, alla falsa ripartenza. Nel triennio di gestione Montella, infatti, i viola hanno mancato due volte su tre l’appuntamento con la vittoria nel match dell’Epifania. Ecco perché, contro il Palermo, la Fiorentina di Sousa dovrà sfatare questo sfortunato tabù di Befana. Sperando che arrivino dolci e non carbone.
Secondo quanto riportato dal portale uruguaiano Tenfield, Andres Schetino è pronto a volare verso Firenze. Il centrocampista lascerà il Fenix tra il 1 e il 2 gennaio, arrivando così in Italia per la firma del contratto con la Fiorentina.

Napoli – Anche la squadra partenopea si posiziona seconda in classifica con 35 punti, di cui 10 partite vinte, 5 pareggiate e 2 perse.
Un giocatore importante per il sogno scudetto. E’ questa la promessa del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ai propri tifosi. Intervenuto ai microfoni di Sky, il patron azzurro ha anche parlato del 2015 vissuto con la propria squadra: “Arriverà un giocatore adatto alla nostra squadra  – ha dichiarato – Il 2015 degli azzurri che chiude è stato un anno entusiasmante per noi. Siamo per la sesta volta consecutiva in Europa – concludecon la ciliegina della semifinale raggiunta solo pochi mesi fa”.
Ma pur senza fare nomi, non è difficile pensare a una nuova carica per Vecino, sogno dei partenopei da tempo.
Manterrà la promessa?

Juventus – La Juventus è terza in classifica con 33 punti, di cui 10 vinte, 3 pareggiate e 4 perse.Il protagonista del mercato bianconero è l’uruguaiano Caceres.
In estate sembrava tutto fatto per il rinnovo, ma siamo a Capodanno e la firma continua a mancare. Il motivo è semplice: Fonseca, l’agente del giocatore, vorrebbe il pagamento completo della provvigione, come se il difensore fosse un nuovo acquisto. Marotta, però, non è d’accordo. E così a Milano si muovono entrambe le società. Caceres è un difensore affidabile, duttile e pericoloso nell’area avversaria con i suoi inserimenti sui calci piazzati. A gennaio la Juve dovrà decidere se procedere con il rinnovo (convincendo Fonseca ad abbassare le pretese), se lasciare libero il giocatore in estate oppure se cederlo subito. In questo momento sono plausibili tutte le soluzioni.West Ham è pronto a mettere sul piatto 18 milioni di euro per l’attaccante Zaza.
La formula sarebbe quella di un prestito con obbligo di riscatto. La Juventus sull’attaccante è stata chiara: non è sul mercato, a meno che non sia lui a chiedere di partire. E comunque Beppe Marotta lo valuta almeno 25 milioni di euro (dopo averne versati 18 al Sassuolo in estate per portarlo in bianconero).
A questa squadra servirebbe un trequartista?

Roma – La Roma si piazza al quarto posto con 32 punti, di cui 9 vinte, 5 pareggiate e 3 perse.
Dopo tre operazioni, il centrocampista olandese Strootman vede la fine dell’incubo. A febbraio potrà ritornare finalmente in campo.
Buone notizie per il tecnico Rudi Garcia sono arrivate da Torosidis e Totti, che stanno smaltendo i rispettivi guai muscolari e oggi si sono allenati coi compagni. Il greco, mercato permettendo visto che piace molto al Genoa e potrebbe essere inserito nell’affare Perotti, sarà disponibile per la partita del 6 gennaio contro il Chievo, mentre per Totti si deciderà strada facendo. Dopo più di tre mesi di inattività, il capitano ha infatti bisogno di parecchi allenamenti coi compagni per tornare in forma.
Il tecnico Garcia resterà?

Milan – La squadra rossonera è al quinto posto con 28 punti, di cui 8 partite vinte, 4 pareggiate e 5 perse.
L’attaccante Luiz Adriano ha offerte dalla Russia, il brasiliano ha già detto no al Krasnodar, il Cska ci farà un pensierino se perderà Doumbia.
Intanto Sinisa ha riavuto Niang, avrà Boateng, che il Milan tessererà ufficialmente il 4 gennaio, e poi torneranno Balo e Menez.
I rossoneri hanno trovato modo di arrabbiarsi anche durante le feste e l’amarezza arriva dalla Francia e riguarda il mercato. Il motivo è El Shaarawy, o meglio il Monaco. A metà luglio scorso, il Faraone trovò dimora a Montecarlo. Il Milan lo cedette in prestito oneroso con obbligo di riscatto, 3 milioni la parte ricevuta al momento dell’accordo e 13 quella da incassare dopo 25 presenze. Nel frattempo è arrivata un’altra comunicazione ufficiale: il Monaco non concederà altro spazio a Elsha, ritenendo sufficienti le 24 presenze maturate fin qui. Caso strano: manca un solo gettone, anzi un solo minuto alla conferma per essere poi acquistato dai francesi. Dopo l’annuncio il Milan è rimasto spiazzato e molto deluso. Non si aspettava un comportamento simile e il conto delle partite sommate dal giocatore sa di beffa. Così è ora probabile che l’attaccante rientri a Milano per poi essere ceduto: in rossonero Stephan è chiuso da Bonaventura.
Secondo voi il Milan dovrebbe cedere o acquistare?

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io Flare More Info"> 0 Flares ×

Maria Luisa Cozzolino

Vivo a Messina, ho 22 anni e sono diplomata in ragioneria. Amo il calcio, ma la mia passione è l'Inter, i miei idoli sono Zanetti, Milito e Facchetti. "Essere nerazzurri è un traguardo, un segno di eccellenza. Vi chiedo di urlare forza Inter con passione, ma senza rabbia" cit Giacinto Facchetti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *