WTA Finals 2016: Guida all’evento dell’anno

0 Flares Filament.io Flare More Info“> 0 Flares ×

Ci siamo. Domenica 23 Ottobre comincerà la 38esima edizione delle WTA Finals, o WTA Tour Champions per i più nostalgici: la kermesse di fine anno che riunisce le migliori otto giocatrici della stagione (salvo forfait) è oramai alle porte. Anche quest’anno, la campionessa americana Serena Williams ha rinunciato per problemi fisici, e questo apre a tutte una possibilità di entrare nella storia: infatti, solamente Agnieszka Radwanska ha già vinto il torneo in precedenza (è la campionessa in carica). In questo articolo andremo ad analizzare i due gruppi e tutte le giocatrici presenti, da possibilità ad obiettivi di ciascuna delle “fantastic eight”.

I GRUPPI
Come al solito sono due i gironi, con formula del “tutti contro tutti” (o all’italiana se preferite), composti da quattro atlete per gruppo. Nel gruppo Rosso troviamo la numero 1 del mondo Angelique Kerber, la finalista del 2014 Simona Halep e le due debuttanti Madison Keys e Dominika Cibulkova. Tante le possibilità in questo gruppo: Kerber e Halep sono sulla carta le favorite, ma il periodo così così della tedesca e una Halep appena tornata da un infortunio, le sorprese sono dietro l’angolo. Anche la Cibulkova potrebbe dire la sua, specialmente se dovesse vincere il suo primo incontro con la Kerber.
Nel gruppo Bianco abbiamo invece la campionessa in carica Agnieszka Radwanska, la finalista degli US Open Karolina Pliskova, la vincitrice del Roland Garros e la sempre costante Svetlana Kuznetsova. Qui il primo posto sembra quasi blindato: “Aga la Maga” è in grande forma, ma il suo record negativo con la Kuznetsova (4-12) potrebbe giocarle qualche scherzo lunedì. Per il secondo posto è lotta aperta, con la Pliskova probabilmente favorita, anche se il fatto di essere l’unica a giocare sia singolo che doppio (in coppia con Julia Georges) potrebbe essere un problema da non sottovalutarsi.

LE GIOCATRICI

ANGELIQUE KERBER, N.1
Angie è alla ricerca della “ciliegina sulla torta” su una stagione fenomenale: due titoli Slam e quello delle WTA Finals sarebbe veramente incredibile. La tedesca viene però da un momento di forma traballante: da quando è diventata numero 1 ha sofferto molto. Riuscirà a prendere il trofeo?

AGNIESZKA RADWANSKA, N.2
E’ lei la vera favorita. La campionessa in carica è la più in forma, e sicuramente vorrà bissare la vittoria dell’anno prossimo. Gli unici due problemi per lei saranno la pressione di dover difendere il titolo e la sfida nel Day 2 contro la Kuznetsova. Solamente 4 volte su 16 il risultato ha sorriso alla polacca: partire con una vittoria metterebbe tutto in discesa, in caso contrario potrebbero esserci problemi.

SIMONA HALEP, N.3
Un alone di incognite circonda la tennista rumena. Problemi fisici non le hanno permesso di finire l’anno come sperava, ma la numero 4 del mondo è pur sempre una delle tenniste più forti del mondo: questo torneo potrebbe farle ritrovare la forma di due anni fa, quando perse in finale da Serena dopo averla presa a pallate nel round robin.

KAROLINA PLISKOVA, N.4
Dal 2011, la Repubblica Ceca era sempre stata rappresentata alle finals da Petra Kvitova. Quest’anno, Karolina Pliskova si è confermata a livelli eccezionali, battendo entrambe le sorelle Williams per conquistare la prima finale a livello Slam della sua carriera, dove era anche un break avanti nel terzo set. Sarà il torneo della consacrazione definitiva?

GARBINE MUGURUZA, N.5
La spagnola è nel momento di forma peggiore delle otto: dopo il trionfo a Parigi, la numero 6 del mondo si è totalmente persa: difficile pensare che farà grandi cose qui a Singapore, e già il primo match contro la Pliskova ci dirà se la Muguruza ha qualche chance di arrivare alla domenica conclusiva.

MADISON KEYS, N.6
La variabile impazzita di queste finals. Madison ha tutte le carte in regola per vincere il torneo, ma dovrà azzeccare la settimana perfetta per farlo. La cosa non è impossibile, ma vedremo se il debutto qui a Singapore le giocherà brutti scherzi o no.

DOMINIKA CIBULKOVA, N.7
La slovacca si è qualificata a Singapore grazie a una stagione molto solida, chiusa col botto – e la qualificazione – a Linz. Domi è una delle tenniste con il gioco più vario del circuito, e non sarà la classica “giocatrice materasso” nel girone Rosso: prepariamoci a sentire molti “Pome” durante il torneo…

SVETLANA KUZNETSOVA, N.8
All’ultimo. Eh sì perché la Russa si è guadagnata la qualificazione grazie ad un torneo a Mosca vinto e stravinto, con un gioco proprio da Top8. Cosa aspettarsi da lei a Singapore? Probabilmente non lo sa neanche lei, date le sue condizioni tutt’altro che perfette dopo la sette giorni moscovita: la sua grinta la aiuterà a passare il girone?

Occhi puntati dunque nella bellissima arena che ospiterà la kermesse, quando Domenica alle ore 11 italiane Simona Halep e Madison Keys daranno il via ad un torneo apertissimo e senza dubbio spettacolare. Chi sarà la regina di fine anno?

 

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io Flare More Info“> 0 Flares ×

Daniele Spadi

Sono nato e vivo a Tradate, vicino Milano, e faccio attualmente il secondo anno di liceo Linguistico; seguo la Formula uno dal lontano 2006 e sono un grande appassionato di tennis, ma mi piacciono un po' tutti gli sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *