Euro2016 | Il tabellone squilibrato

0 Flares Filament.io Flare More Info“> 0 Flares ×

Terminata la fase a gironi degli Europei, è ora della fase calda, della fase dove non si può più sbagliare. Se perdi, non c’è un prossimo appello, vai direttamente a casa. Quindi la palla scotterà tantissimo e verranno fuori i veri valori delle 16 nazionali ancora presenti. Vedendo il tabellone delineato, con anche i possibili quarti e semifinali, notiamo subito come ci sia un, per certi versi, clamoroso squilibrio, con la parte bassa molto competitiva e la parte alta con squadre si interessanti ma non al livello delle big europee soprattutto quanto a storia calcistica e blasone, tant’è che i titoli mondiali/europei non si contano neanche. Probabilmente quindi assisteremo ad una occasione storica nella parte alta e a scontri senza precedenti nella parte bassa.

Partiamo dalla parte alta, dove appare Svizzera vs Polonia, una sfida quasi annunciata alla vigilia con i loro due gironi che hanno rispettato i pronostici. La partita si preannuncia equilibrata e molto tattica, con gli svizzeri più esperti e talentuosi, ma la Polonia più fisica, con un centravanti come Lewandowski che può risolvere le partite da un momento all’altro. Nei gironi gli andamenti sono simili, con le due squadre che hanno fatto discreta impressione contro Francia e Germania. I pronostici personali pendono leggermente a favore degli svizzeri ma sarà un match deciso dai dettagli. 51% Svizzera, 49% Polonia

Successivamente, sempre andando in ordine di tabellone, c’è Croazia vs Portogallo, il match più interessante della parte alta. Da un lato i sorprendenti ma discontinui croati, che hanno battuto la Spagna, hanno la chance storica per andare veramente fino in fondo con questo tabellone non impossibile, dall’altro lato c’è il Portogallo di Ronaldo che è agli ottavi per il rotto della cuffia nonostante un girone abbordabile. Si sa però che chi fatica nei gironi, soprattutto se in balia con le modeste Ungheria e Islanda, potrebbe uscirne quando la palla scotta, perciò non sottovalutiamo la squadra di Ronaldo che si è finalmente sbloccato ed è pronto a salire in cattedra. Molto probabilmente da questo match potrebbe uscire la finalista, per ora i pronostici pendono dalla parte croata, più convincente. 65% Croazia, 35% Portogallo

Il terzo match è quello che non ti aspetti in un ottavo europeo: un clamoroso Galles vs Irlanda del Nord. I Gallesi hanno saputo approfittare di una Inghilterra poco cinica per guadagnarsi il primo posto e un sorteggio sulla carta agevole, ed è stato così, anche se l’Irlanda del Nord ha ben impressionato per la solidità messa in mostra in questi europei, reggendo bene a squadre come Germania e Polonia e superando l’Ucraina. E’ una occasione storica per entrambe le nazioni e nessuno vorrà perdere questo appuntamento, perciò ci sarà da divertirsi. Per qualità della rosa, favorito il Galles di uno straripante Gareth Bale, ma potrebbe soffrire la palma del favorito. 60% Galles, 40% Irlanda del Nord

L’ultimo match della parte alta presenta un Ungheria vs Belgio. Autentica sorpresa dell’Europeo, l’Ungheria non ha ancora perso battendo l’Austria e facendo letteralmente tremare CR7, ma ora è attesa da uno scontro sulla carta proibitivo perchè il Belgio, dopo la falsa partenza contro l’Italia, si è ripreso vincendo le due partite successive senza soffrire più di tanto. La squadra di Wilmots inoltre ha una chance irripetibile di andare molto avanti senza incontrare squadre sulla carta toste, anche se in questo europeo mai dire mai, ma, rose alla mano, è la favorita per la finale. L’Ungheria può far valere l’entusiasmo per mettere in difficoltà i belgi, giocando senza aver nulla da perdere, e imparando qualcosa dall’Italia per metterli in difficoltà. 75% Belgio, 25% Ungheria

Ed ecco l’infuocata parte bassa, in primis un’Italia vs Spagna che ne abbiamo già parlato su questi schermi, perciò per una dettagliata analisi andate qui. Dopo la sconfitta contro l’Irlanda, seppur in un match inutile, calano le quotazioni per gli azzurri, perciò 70% Spagna 30% Italia.

E chi vince la partita clou degli ottavi avrà la vincente tra Germania vs Slovacchia: non è un match scontatissimo. Gli slovacchi sono tosti e hanno quell’esperienza per non farsi intimidire dalla Germania, che comunque parte favorita, ma non ha convinto appieno nella fase a gironi, con vittorie risicate seppur senza mai subire un gol. In vista della possibile supersfida dei quarti di finale i tedeschi potrebbero risparmiare qualche energia, ma sarebbe considerato un errore dato che durante la fase di eliminazione diretta non sono ammessi cali di tensione. 75% Germania, 25% Slovacchia.

E come penultimo match ecco i padroni di casa: Francia vs Irlanda. Forse il match più scontato degli ottavi, i francesi non dovranno comunque rilassarsi anche se l’Irlanda vista ai gironi non dovrebbe creare molti problemi, se non di natura fisica. La pressione di giocare in casa e una fase a gironi non pienamente convincente da parte dei francesi può essere uno stimolo per i verdi di O’Neill per provarci e sognare un’impresa come contro l’Italia. Per farlo però occorre chiudere tutti gli spazi e avere una solidità difensiva, cercando di arginare la stella francese Pogba. Sarà dura per l’Irlanda, la Francia parte nettamente favorita sulla carta. 80% Francia, 20% Irlanda.

E l’ultimo match, che chiuderà gli ottavi di finale, è Inghilterra vs Islanda. Si può dire che agli inglesi, spreconi nella fase a gironi, sia andata bene, grazie a quel gol al 93′ islandese contro l’Austria che gli ha levato il più pericoloso Portogallo. Ma non sottovalutiamo l’entusiasmo della piccola nazione che sta facendo la storia in questo europeo dopo aver estromesso l’Olanda nelle qualificazioni. Ha messo al palo CR7, ha battuto l’Austria e ha pareggiato contro l’Ungheria: di sicuro un buon biglietto da visita contro gli inglesi, che dal canto suo non dovrà sottovalutare l’avversario e soprattutto dovrà essere cinica sotto porta. Vietato pensare al quarto di finale contro la Francia! 70% Inghilterra, 30% Islanda.

 

E come avete potuto notare il tabellone è tutto sbilanciato verso la parte bassa. Basta vedere un paragone tra Galles vs Irlanda del Nord e Italia vs Spagna. Basta vedere come, ci sia un concreto rischio di Germania vs Spagna (o Italia) e Francia vs Inghilterra già ai Quarti, con soltanto una di queste in finale, mentre Croazia e Belgio (senza dimenticare il Portogallo se cambia marcia) se la spasseranno contro le cenerentole per poi verosimilmente cercare la storia. Con il senno di poi è facile parlare per noi azzurri, è andata così, non ci resta che far parlare il campo e vedere chi meriterà di andare in fondo. In fondo per vincere il trofeo prima o poi le più forti le devi battere….

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io Flare More Info“> 0 Flares ×

Giacomo Cormio

Sono nato e vivo a Milano, sono laureato in Scienze statistiche ed Economiche, passione legata allo sport. Infatti sono appassionato di Ciclismo, Calcio, Tennis, Basket e Motori soprattutto. I miei punti di riferimento sono coloro che mi hanno fatto avvicinare molto a questi sport: Nibali, Shevchenko, Federer, Bryant e Schumacher. E mi piace usare queste passioni scrivendo articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *