Juventus-Sassuolo: risultato che potrebbe essere scontato…

0 Flares Filament.io Flare More Info“> 0 Flares ×

Questa sera alle 20,45 ancora una volta di venerdì, ci sarà l’anticipo della 29^ giornata di campionato di serie A con JuventusSassuolo.
Sono due squadre in forma. Per i bianconeri è evidente da un’intero girone e puntano alla vittoria per vendicarsi della sconfitta dell’andata, mentre i neroverdi hanno vinto le ultime tre partite di campionato e sperano di lottare per un posto nelle Coppe.

Per la Juventus è un momento delicatissimo della stagione, arriva da una vittoria per 0-2 in casa dell’Atalanta, mentre mercoledì affronterà il Bayern Monaco nel ritorno degli ottavi di Champions (2-2 all’andata).
Il mister Allegri ieri in conferenza stampa, secondo quanto riportato da Sportmediaset.it, ha così risposto alle domande dei giornalisti in merito alla partita contro il Sassuolo e con un occhio al ritorno degli ottavi di finale con il Bayern Monaco:

Se la sente di rispondere a Sacchi circa il parallelismo con il Rosenborg?
Non ho niente da dire, rispetto le idee di tutti perché il calcio è opinabile. Posso solo fare i complimenti al Rosenborg per quanto vincono in patria e la loro storia va rispettata.

Che partita sarà col Sassuolo con la testa un po’ al Bayern?
No, la testa non sarà assolutamente al Bayern. Bisogna vincere contro una squadra che sta giocando molto bene e ha battuto tutte le grandi. Il Bayern per noi non deve essere un’ossessione, deve essere un sogno realizzabile e ci penseremo da sabato.

Cos’è cambiato nella Juve rispetto all’andata?
La classifica, semplicemente quella.

Come stanno Chiellini e Sturaro?
Giorgio col Sassuolo no, col Bayern vedremo. Faranno il possibile i dottori per farlo tornare disponibile. Sturaro sta bene.

Lei cos’ha fatto a Sacchi per meritarsi questi attacchi?
Il calcio è bello perché è opinabile. Io più che rispettare le idee di tutti e soprattutto di Sacchi che è un guru del calcio, non posso fare. Quando parla, lo ascoltiamo, poi posso non essere d’accordo. E’ una persona di 70 anni, gli voglio bene. Io devo pensare a battere il Sassuolo perché il nostro obiettivo è quello di vincere il quinto scudetto. Non dobbiamo farci distrarre da nulla, abbiamo la forza per restare concentrati in campo.

Farà turnover contro il Sassuolo?
Non esiste nella mia squadra il turnover, ma abbiamo tempo di recuperare dalla fatica di domani in cinque giorni.

Pogba giocherà contro il Sassuolo o ha bisogno di ricaricare le pile?
Non è certo che giochi, ma a Bergamo non l’ho criticato dal punto di vista tecnico, ma nella gestione della partita. Ha 23 anni e non ha ancora imparato tutto, ma contro l’Atalanta ha perso di lucidità. Può succedere.

Lo scudetto è una corsa a due o a cronometro?
La discesa è più pericolosa della salita.

Questa sarà una sfida importante per la questione imbattibilità soprattutto per Buffon. Il portiere bianconero non subisce gol in campionato da 836′. Cercherà di superare Zoff, prima di dare la caccia al record di Sebastiano Rossi. In classifica prima di lui ci sono appunto Zoff (903′) e Rossi (929′). Per superare l’altro leggendario portiere della Juve, Buffon non dovrà subire gol contro il Sassuolo per 68′. Ricordiamo che nel conto generale non vengono considerati, per convenzione, i minuti di recupero. L’assalto a Rossi, perciò, sarebbe rimandato, nel caso, al derby tra Juve e Torino.
Per il match, unico indisponibile Chiellini.
Allegri conferma il 4-4-2 con: Buffon in porta, sostenuto da Lichtsteiner, Bonucci, Barzagli e Alex Sandro.
A centrocampo da destra a sinistra: Cuadrado, Khedira, Marchisio e Pogba.
In attacco Dybala e Mandzukic.

Il Sassuolo giunge da una vittoria in casa per 2-0 contro il Milan.
Secondo quanto riportato dai colleghi di SassuoloCalcioNews.itEusebio Di Francesco ha caricato i suoi in vista della difficile trasferta: “Non credo troveremo una Juve distratta dalla Champions League, sono abituati giocare certi tipe di partite. Cercheremo di fare una grande impresa domani, sarebbe una grande soddisfazione, sapendo che è difficilissimo, che abbiamo davanti la squadra più in forma del campionato e che ha una mentalità vincente. Voglio che la mia squadra affronti la Juventus a viso aperto, con la voglia di far male agli avversari che non prendono gol da tantissimo tempo. Sì, mancheranno Missiroli, Cannavaro e Defrel, ma sono certo che chi li sostituirà farà una grande partita. Durante la settimana si allenano tutti per arrivare a giocare queste partite. Sono sicuro che chi ne avrà l’occasione mi dimostrerà il proprio valore”. Recentemente si sono susseguite voci di un approdo di Di Francesco al Milan alla prossima stagione, ma il tecnico ha così spento queste indiscrezioni: “Le voci fanno piacere, ma la mia testa è al Sassuolo e alla partita di domani, il resto sono chiacchiere”.
Per quanto riguarda la partita l’unico squalificato è Defrel, da valutare, invece, sono: Laribi, Missiroli, Cannavaro.
Il mister Di Francesco si affida ad un 4-3-3.
Consigli in porta, supportato da Vrsaljko, Antei, Acerbi, Peluso.
A centrocampo da destra a sinistra agiranno Biondini, Magnanelli e Duncan.
In attacco il tridente composto da Politano, Falcinelli e Sansone.

L’arbitro della gara sarà il signor Celi.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io Flare More Info“> 0 Flares ×

Maria Luisa Cozzolino

Vivo a Messina, ho 22 anni e sono diplomata in ragioneria. Amo il calcio, ma la mia passione è l'Inter, i miei idoli sono Zanetti, Milito e Facchetti. "Essere nerazzurri è un traguardo, un segno di eccellenza. Vi chiedo di urlare forza Inter con passione, ma senza rabbia" cit Giacinto Facchetti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *